Senza prudenza: intervista a Gianni Bonfiglio. “Ecco perché Avagliano e Fermento si consorziano e nasce Milonga…”

Dalla volontà di due editori è nato un grande progetto multimediale: Milonga. Tra editoria e spettacolo, un modo nuovo di fare intrattenimento culturale. In pratica, due marchi si sono consorziati per un progetto comune: l’intrattenimento culturale a 360 gradi. Si tratta di Avagliano Editore e della casa editrice Fermento. Antonio Lombardi sarà il Presidente Onorario e Gianni Bonfiglio Consigliere Delegato. Avagliano editore fuoriesce ufficialmente da Pde (la decisione nasce dai grossi costi di distribuzione a fronte di una scarsa presenza nelle librerie: si tratta dell’annosa questione della non capillarità distributiva che lamentano tutti gli editori piccoli e medi che si vedono schiacciati dai grossi marchi che la grande distribuzione continua a preferire).

In 26 anni di storia editoriale ha sviluppato un catalogo che oggi raccoglie circa 500 titoli conquistando un fedele pubblico di lettori attento tanto al recupero dei classici quanto alle proposte di narrativa contemporanea. Fautrice del progetto LIM-Libri Italiani nel Mondo, da unan idea del Presidente Antonio Lombardi, in collaborazione con la Direzione generale per la Promozione Culturale del Ministero degli Affari Esteri, la casa editrice promuove la cultura italiana all’estero.

La casa editrice Fermento, guidata da Gianni Bonfiglio, dal 2002 sul mercato editoriale grazie a una capillare attività di autodistribuzione dei propri libri, nel 2007 ha dato vita alla Fermento Film allargando la propria attività produttiva al settore dei programmi televisivi, delle WebTV, degli spot pubblicitari, sino ad arrivare alla produzione di documentari per la Rai (Voyager) e film per il cinema. La mission del Consorzio Milonga si concentra nella realizzazione e distribuzione di prodotti culturali, e punta alla qualità delle proposte e alla loro diffusione con l’obiettivo di offrire un alto standard qualitativo coniugato con le esigenze del grande pubblico. Accanto ai Libri, anche il Cinema, la Televisione e il Web, quindi, attraverso la compravendita di diritti internazionali e la distribuzione all’estero di film e prodotti multimediali. Affaritaliani.it ne ha parlato con Gianni Bonfiglio.

Bonfiglio, quando e perché è nata l’idea dell’incontro tra Avagliano e Fermento?

Bonfiglio: “Nel mese di febbario di quest’anno ho avuto un incontro con il dottor Antonio Lombardi, proprietario di Avagliano, ma anche a capo di un gruppo imprenditoriale forte e molto articolato: era venuto a conoscenza che la mia casa editrice – la Fermento – già da due anni distribuiva i propri prodotti autonomamente, e lo faceva con discreto successo. Da quel primo incontro è nata l’idea di mettere insieme le nostre rispettive esperienze con l’obiettivo di creare un gruppo editoriale che potesse muoversi a trecentosessanta gradi nel mondo della produzione culturale. La velocità di esecuzione e la determinazione sono certamente le doti che ci accomunano, e così in meno di un mese è nato il Consorzio Milonga reso operativo sin dai primi giorni di aprile”.

La fusione nasce anche per favorire l’autodistribuzione e l’autopromozione libraria (è noto il problema che piccoli e medi editori affrontano: grossi costi di distribuzione a fronte di una scarsa presenza nelle librerie). Con che mezzi pensate di raggiungere l’obiettivo? Puntate a essere un esempio per altri piccoli editori? Altre realtà editoriali potrebbero a breve aggiungersi al consorzio?

Bonfiglio: “Milonga nasce essenzialmente come braccio operativo; i due marchi editoriali hanno affidato al Consorzio Milonga la gestione di una serie di attività: la programmazione delle scelte editoriali, la stampa e la gestione del magazzino, la promozione e la distribuzione dei prodotti, il marketing e la comunicazione. Certamente la promozione e la distribuzione sono le attività che Milonga svilupperà in maniera prevalente, cercando di recuperare autonomia commerciale e una consistente riduzione dei costi. Non crediamo di rappresentare un esempio per altri piccoli editori che rimangono legati, loro malgrado, a un sistema distributivo obsoleto ma senza alcuna alternativa. Per creare un’organizzazione distributiva propria È necessario avere una visione molto più imprenditoriale e concreta del mercato del libro che, ancora oggi, proprio i piccoli editori non posseggono. Non crediamo, dunque, che nel breve altri editori possano aggiungersi a Milonga”.

I due marchi Avagliano e Fermento manterranno l’indipendenza nelle scelte editoriali?

Bonfiglio: “Pur con una sola regia Avagliano e Fermento manterranno il proprio stile editoriale: Avagliano classico ed elegante, con una particolare attenzione alla grande tradizione letteraria italiana dedicata all’intrattenimento culturale ad ampio raggio; Fermento più innovativo e con il gusto delle contaminazioni dei generi propone una narrativa intelligente dove ogni titolo può essere in grado di aprire un dibattito, e sempre utilizzando lo stesso slogan: pubblichiamo libri per vendere emozioni”.

Non si parla solo di libri, ma anche di cinema, musica, tv e internet…

Bonfiglio: “Circa due anni fa all’interno di Fermento è nata la casa di produzione cinetelevisiva FermentoFilm che ha prodotto e realizzato programmi televisivi sui libri, booktrailers e una WebTV sui libri: bookchannel. Ha inoltre realizzato diversi documentari per la trasmissione Voyager su RaiDue. Da questa esperienza si è deciso che Milonga dovrà sviluppare il settore dell’audiovisivo in ogni direzione: trasposizione di libri in fiction per la televisione o per il cinema, produzione di format originali per la televisione, produzione di film per il cinema o la Tv, acquisizione di diritti di opere cinematografiche italiane da distribuire all’estero. Insomma, siamo convinti che il successo di piccole case editrici passi innanzitutto dalla possibilità di creare sinergie, e di confrontarsi non soltanto sul mercato dei libri, ma anche su tutto il mercato dell’intrattenimento culturale”.

Antonio Prudenzano

Intervista originalmente uscita su Affaritaliani.it il 7 maggio 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: